Il Metodo

Il “Metodo Zangirolami” non prevede:
– uso di farmaci
– diete ipocaloriche
– diete iperproteiche
– o buste sostitutive dei pasti

Il cibo non è un nemico, ma un importante alleato !

dimagrireIn quanti hanno provato a risolvere in maniera definitiva il problema dell’eccesso di peso con tutte le complicanze che questo stato della persona produce sulla sua salute ? (ipertensione, diabete, ipercolesterolemia, etc.). Non passa praticamente stagione senza che “nasca” una nuova dieta, naturalmente efficace, di più, “miracolosa” a detta da chi la propone o la reclamizza con la presenza rassicurante del personaggio televisivo del momento o dell’attore di grido. Il problema vero, però non sta nel risultato che si consegue nell’immediato, perché il peso si perde, ma nel mantenere nel tempo il peso perso, perché nel momento in cui si interrompe la dieta i chili si riprendono di nuovo in tempi più o meno rapidi. Perché? Semplicemente perché spesso queste diete non lavorano sul vero problema che sta alla base, ovvero il metabolismo “lento”, e perchè nessuna di esse è semplice da mantenere nel tempo come stile di vita , ma richiedono enormi sforzi e quindi la maggior parte delle persone le abbandona e da qui il peso torna a salire .

Perdere il peso in eccesso in maniera graduale e salutare senza compiere enormi sforzi e soprattutto mantenere i risultati raggiunti nel tempo è invece l’obiettivo che si pone il “Metodo Zangirolami”, un sistema che consente di trovare l’equilibrio adatto ad ogni persona.

Ma qual è il concetto alla base di questa metodologia di dimagrimento? “L’unico modo, spiega il Dott. Zangirolami, per rendere più magra una persona impedendo poi il ritorno di un accumulo di peso, è migliorare il metabolismo con tecniche motorie e alimentari fuse in un unica metodica.
E’ questo il primo comandamento del Metodo, ideato dopo anni di ricerca e prove, “naturale” in quanto non prevede l’uso di alcun farmaco, integratore o buste sostitutive del pasto, ma basato soltanto sull’assunzione strategica del cibo , che diventa un alleato , e l’esecuzione programmata della particolare tecnica motoria.

Questo percorso ideato dal Dott. Ivan Zangirolami consta nel:

1)  attività motoria –  elaborata dal Dott. Ivan Zangirolami . Questa particolare “ginnastica“ va a stimolare il metabolismo agendo sui vari distretti muscolo-tendinei.

2) percorso alimentare – elaborato dal direttore sanitario dei centri dimagrimento Dott. Avi Rosanna medico chirurgo.

Quindi il programma/percorso è composto da attività fra loro concatenate ed interdipendenti.

L’analisi del Metodo e le sue possibili variabili in relazione a problematiche cliniche vengono sempre discusse e costantemente monitoriate da personale sanitario e responsabile tecnico specialistico:

  • Dott. Zangirolami Ivan (laureato in scienze motorie)
  • Dott. Avi Rosanna (medico chirurgo)
  • Dott. Zangirolasmi Eva (psicologo-psicoterapeuta);  il tutto costruito sulle specificità ed in base alle risposte ottenute nelle varie misurazioni del paziente :
  • follow-up
  • work in progress
  • follow-up finale

Il METODO ZANGIROLAMI non promette dimagrimenti miracolosi, né tanto meno dalla sera alla mattina; porta ad un dimagrimento armonico e progressivo, è adatto a tutte le età e sta dando risultati positivi nel 96-98% delle persone che lo adottano come STILE DI VITA .

Attività Fisica

Il METODO ZANGIROLAMI si è approcciato al problema del sovrappeso da un punto di vista diametralmente opposto: non studiando i soggetti in sovrappeso, ma soggetti normopeso/magri e cercando di capire perché, pur mangiando di tutto, non ingrassavano. Gli studi compiuti hanno fatto capire come la classica attività fisica non abbia un effetto marcato sul metabolismo anzi, a causa dello stress che può creare, si rischia di rallentarlo ancora di più. Infatti molte persone che si sono rivolte ai nostri Centri hanno confermato di frequentare una palestra o di allenarsi all’aperto e di fare duri allenamenti di 1 ora o più, a volte anche più di  3- 4 -5 volte a settimana con regolarità, ma di non riuscire a calare di peso in maniera significativa e soprattutto, a mantenere poi i risultati conseguiti. Inoltre il Metodo spiega come sia possibile “assomigliare di più” alle persone con metabolismo veloce , adottando uno stile di vita che manipola sapientemente cibo e attività motoria , proprio a tal fine . In questa innovativa visione del dimagrimento il cibo non è visto come un nemico, ma come un fondamentale alleato per consentire di attivare un metabolismo ottimale.

Il programma che prevede l’esecuzione di una particolare tecnica motoria messa a punto dal Dott. Ivan Zangirolami , diversa da qualsiasi concetto di fitness, corsa, palestra e sport , classicamente proposti.

La tecnica motoria viene studiata in forma diversa per ognuno ed è n grado di attivare in modo cospicuo il metabolismo, stimolando la produzione endogena di determinati livelli ormonali fisiologici.

Il Metodo, non guarda alla quantità di calorie bruciate dopo un’attività fisica, quanto alla risposta fisiologica data dal corpo a livello ormonale a seguito di determinati stimoli con attività motoria. Una volta compreso questo meccanismo, allora si riesce creare un programma di attività fisica di pochi minuti in grado di attivare molto il metabolismo, ma con uno sforzo ridotto.

Il Cibo … Un importante alleato!

Ulteriore punto di forza del METODO ZANGIROLAMI è proprio il superamento di diete estreme o particolarmente rigide , valide per perdere peso rapidamente , ma difficilissime da applicare costantemente per tutta la vita. La tecnica alimentare ideata dal Dott. Zangirolami e poi applicata dalla Dott. Avi Rosanna , usa il cibo come “carburante” per attivare il metabolismo spento. Il riequilibro del metabolismo ottenuto senza assunzione di farmaci o prodotti erboristici, permette di perdere peso pur mangiando a sazietà e più volte al giorno (da non confondere con la dieta metabolica).